s

Bun Nadé

Bun Nadé

Proviamo in questo Natale a restare vivi insieme. Insieme, per dare un senso alla comunità mondo. Volenti o nolenti andremo di metamorfosi in metamorfosi, inesauribilmente. Stiamo attenti a non annullarci perdendo la bellezza dello sguardo nell’altro, perché solo insieme siamo tutto. È una questione di sopravvivenza. 

Bun Nadé
michil costa

13/12/2023

MUTATIO é il tema scelto per la 37a edizione

MUTATIO é il tema scelto per la 37a edizione

Nel silenzio notturno delle Dolomiti. Tutto è Anatta, ci insegna il buddista. La mancanza di un sé permanente, di una sua indipendenza. Nulla è autosufficiente, tutto quello che esiste è privo di una sua autonomia. Le parti del corpo, anche le gambe che servono per spingere i pedali, anche le mani che stringono il manubrio, anche gli occhi che guardano alle Dolomiti, sono un non-sé, e noi umani possiamo esistere solo se siamo in relazione. Nelle relazioni con gli altri e in relazione con l’inumano. È proprio questo il principio stesso della mutatio, perché tutto cambia in continuazione. Muterà la Maratona? Certo, cambierà. Come cambi tu, ora, che ci stai leggendo. Panta rei, tutto scorre. Ci vediamo il 7 luglio.

michil costa

26/09/2023

Umanité.

Umanité.

Umanità. Essere umani. Nel duplice senso di uomini e umanitari. Forse ci stiamo dimenticando che siamo umani. E che siamo anche esseri terrestri. Mai come ora dobbiamo rendercene conto. Perché se non ce ne rendiamo conto immediatamente, che siamo terrestri, spariremo. Non tra qualche milione di anni. Tra qualche decina. Dato che siamo esseri umani abbiamo la possibilità di scegliere. Chissà cosa sceglieremo? Per ora nel nostro piccolo insignificante mondo, abbiamo scelto di fare una Maratona molto speciale. Dedicata all’essere terrestre in quanto essere solidale, altruista, comprensivo, disponibile. Umano, appunto. Buone pedalate piene di umanità.

michil costa

26/09/2022

Manca poco

Manca poco

Manca poco. Arriverete in tanti e potrete godervi il paesaggio, anzi, sarete voi a essere paesaggio. Perché il paesaggio non esiste se non in noi, in quello che percepiamo. Quindi il paesaggio naturale è una nostra costruzione creativa e, attraverso le nostre azioni, lo determiniamo. Nel bene o nel male. Correre la Maratona è costruire un paesaggio bello dentro di noi, che per una volta spegniamo le auto e accendiamo la nostra voglia di libertà.

25/05/2022

Leggi tutto

Flora è bello, la flora ci circonda

Flora è bello, la flora ci circonda

Sono trascorsi pochi mesi dall’edizione 2021, ma già fervono i preparativi per una nuova Maratona. Che sarà naturalmente ancora più bella. Perché? Ma perché tutti siamo natura e quindi mai dedica fu più azzeccata: flora, in tutte le lingue; ma noi siamo ladini, e quindi abbiamo voluto intitolarla ai Ciüf, i fiori, come si chiamano nel nostro idioma. Flora è bello, la flora ci circonda, rispecchia anche la natura degli esseri umani: certi fiori sembrano sorridere, altri invece sono un po' tristi; ce ne sono d’inquietanti, come le piante carnivore, altri sembrano quasi diffidenti, come alcuni di noi. Ci sono quelli semplici, dritti, curvi, e per fortuna anche quelli che girano il capo in cerca dei raggi del sole. È di quelli che abbiamo bisogno per guardare con fiducia ad un'altra Maratona di successo. A chi sogna di parteciparvi auguro un buon autunno: qui i larici sono gialli, alcuni già infuocati. Anche così la flora si conferma espressione dell'assoluto.

michil costa

09/01/2022

Bun Ann Nü

Bun Ann Nü

Auguriamoci di imparare dalle radici. Sono spazi d’oltretomba per noi; ma loro, le radici, trasformano l’angusto in vita, gli inferi si fanno paradiso. Crescono, si sviluppano, si nutrono di quel che trovano.

Osservare le radici per acquisire nuove consapevolezze e iniziare finalmente a nutrirci di ciò che abbiamo, accettando quel che è, perché diversamente non può essere. Con leggerezza e non con superficialità, perché la vita, fatta di ostacoli e impedimenti e di mancanza di luce, rimane un immenso dono di colori, profumi e bellezza.

Che sia un buon anno, con l’augurio di volerci bene

michil costa

01/01/2022

Benvenuta Maratona

Benvenuta Maratona

Lasciate ogni speranza c’è scritto su quella funesta entrata. Sì, il problema gigante rimane. I piccoli cuori si capiscono, hanno piccoli problemi; ma i grandi cuori hanno grandi problemi, così come le grandi menti si misurano con problemi insolubili. Maggiore è la questione, più difficile la soluzione. No, non finisce in gloria la commedia, il compito di Dante non si risolve con il Paradiso. Ora è da mettere in pratica. Cosa possiamo fare?

01/06/2021

Leggi tutto

Fortuna

Fortuna

Un’estrazione un po’ diversa dal solito. La fortuna di chi ci sarà, e la fortuna anche, di chi non ci sarà. Perché la fortuna non dona, presta soltanto. Ma anche la sfortuna è solo di passaggio, e non esserci incontrati l’anno passato, aumenterà la voglia di rivederci. L’augurio a tutti noi è, in ogni caso, di non aspettare che arrivi il giorno fortunato, ma di prendere in mano la nostra vita, di soffiarci dentro nelle vele della vita. Che sia un buon tempo.

michil costa

20/11/2020

Autunno. La stagione con il vento bello.

Autunno. La stagione con il vento bello.

di Michil Costa

Autunno. La stagione con il vento bello. La stagione dentro, non quella che noi chiamiamo “fuori”. Le stagioni non sono mica una conseguenza del turismo. Anzi, sarebbe bello abolire le stagioni turistiche, in fondo è sempre stagione di bellezza. È bello l’autunno. È strano quest’autunno.

07/08/2020

Leggi tutto
  • TITLE SPONSOR
  • INSTITUTIONAL PARTNERS
  • MAIN PARTNERS
  • GOLD TECHNICAL PARTNER
  • GOLD PARTNERS
  • SILVER PARTNERS
  • SILVER PARTNERS
  • OFFICIAL MOBILITY PARTNER
  • MEDIA PARTNER
  • REGIONAL PARTNERS