0 days, 00 00 00 h.

Countdown alla #mdd32

Alta Badia
  • facebook

  • twitter

  • instagram

  • youtube

  • strava

  • flickr

  • newsletter

Beneficenza 2017

 

I progetti di beneficenza finanziati in occasione della Maratona dles Dolomites – Enel 2017 sono stati curati da tre associazioni:

• Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; 
• Associazione Gruppi "Insieme si può" Onlus/ONG (www.365giorni.orgche sostiene il progetto per la protezione ambientale e la sicurezza alimentare nelle aree più fragili del Nord Uganda illustrato su questa pagina;

• Associazione "Alex Zanardi BIMBINGAMBA" (www.bimbingamba.com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell'assistenza sanitaria.

 

   

 

PER L’AMOR DELLA TERRA

Un progetto per custodire l’ambiente e salvare l’uomo nelle aree più fragili del Nord Uganda

 

L'Amore più grande

L’Amore più grande è quello che lega in maniera indissolubile ogni essere vivente alla propria madre, la Terra. Questo Amore ci fa riconoscere tutti come figli dello stesso pianeta, fratelli di ogni altro essere vivente oltre ogni differenza geografica, culturale o religiosa. A sua volta, è la Terra stessa che ripaga con un Amore straordinario uomini, donne, bambini che sanno essere non solo fruitori, ma veri e propri custodi di risorse e di delicati legami ambientali.

Un progetto
“Insieme si può…” e Maratona delle Dolomiti – Enel si sono impegnati nel tutelare questo messaggio presso le comunità rurali del Karamoja, nel Nord dell’Uganda, una regione che conserva un fragile e preziosissimo patrimonio ambientale per il Pianeta. La popolazione, per tradizione intensamente legata al rispetto della propria terra, soffre una profonda arretratezza sotto il profilo dello sviluppo umano ed economico, condizione aggravata dai pesanti cambiamenti climatici in atto. 
L’obiettivo del progetto era quindi sostenere le comunità locali nel ritrovare un equilibrio sostenibile, attraverso un approccio agricolo ed ambientale che aiuti sia la riduzione della malnutrizione presso la popolazione, sia la tutela del patrimonio naturale.
I beneficiari diretti del progetto sono stati alunni e personale scolastico delle scuole dei distretti di Moroto e Napak e gruppi di agricoltori privati selezionati tra genitori e parenti degli alunni.

Il percorso 
Per tutti i beneficiari sono stati organizzati specifici corsi di formazione, allo scopo di informare su quello che, sotto il profilo ambientale, si sta verificando a livello globale e per educare riguardo le azioni da intraprendere per la salvaguardia e la buona gestione delle risorse naturali sul piano locale. Le nozioni apprese nei corsi sono state messe in pratica, con l’accompagnamento di agronomi locali, attraverso la realizzazione di orti sostenibili e la piantumazione di alberi da frutta e da legna per contrastare erosione e desertificazione. Ciascuno é stato poi sollecitato e facilitato nel replicare le medesime attività anche all’interno dei propri terreni privati, per dare vita ad un circolo virtuoso che coinvolga anche gli individui delle comunità limitrofe. I corsi hanno compresolezioni sulla gestione responsabile e differenziata dei rifiuti, con attività comuni dimostrative di pulizia.

 

 

 

 

L’Associazione “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” (www.bimbingamba.com) realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria. Sono bambini che provengono da ogni parte del mondo e hanno perso uno o più arti per incidenti, malattie o per lesioni provocate da esplosioni o armi da fuoco in zone di guerra.

L’Associazione BIMBINGAMBA opera grazie a R.T.M. Ortopedia e Centro di Riabilitazione Casalino con la collaborazione di Clinica Mobile nel Mondo del Dottor Claudio Costa, Claudio Panizzi fisioterapista e Studio Ferri & Associati di Bologna.
I bambini vengono assistiti durante tutta la loro permanenza in Italia anche dal punto di vista logistico. Al 2015 sono stati trattati oltre 100 bambini amputati.
L’Associazione inoltre sta lavorando attivamente al progetto BIMBINGAMBA – Sport per avviare alla pratica dell’handbike i bambini amputati o con lesioni spinali.

 

 

Guarda anche:

Progetti beneficenza realizzati nel 2016

Progetti beneficenza realizzati nel 2015

Progetti beneficenza realizzati nel 2014

Progetti beneficenza realizzati nel 2013
Progetti beneficenza realizzati nel 2012
Progetti beneficenza realizzati nel 2011

 

  • TITLE SPONSOR
  • INSTITUTIONAL PARTNERS
  • MAIN PARTNERS
  • GOLD PARTNERS
  • SILVER PARTNERS
  • SILVER PARTNERS
  • BRONZE PARTNERS
  • OFFICIAL MOBILITY PARTNER
  • REGIONAL PARTNERS